Giallo Houellebecq, lo scrittore francese scomparso?

Pubblicato il 14 Settembre 2011 11:07 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2011 12:16

PARIGI – Lo scrittore francese Michel Houellebecq, premio Goncourt 2010 con ‘La carta e il territorio’, sarebbe scomparso: i suoi editori non riescono a contattarlo e non si è presentato al ciclo di letture di un tour letterario tra Olanda e Belgio che si svolge in questi giorni, tra il 12 e il 15 settembre, a Amsterdam, L’Aja e Bruxelles. Lo ha reso noto Barbara Simons, portavoce di Het Beschrrijf, l’organizzazione letteraria che ha coordinato l’evento.

”Non sappiamo cosa sia successo. E’ strano non si hanno notizie e non è mai arrivato”, ha spiegato la Simons per la quale né l’editore francese (Flammarion) né il suo agente, e neppure il suo traduttore sanno dove possa mai essere finito lo scrittore, 53 anni, cantore del nichilismo e di uno stile di vita antisociale, accusato tra l’altro, a causa del contenuto dei suoi libri, di misoginia, pornografia e amoralità. Nel suo ultimo romanzo ‘La carta e il territorio’ – alcuni passaggi dovevano appunto essere letti in questo ciclo di letture – il protagonista Jed Martin, un fotografo, racconta la storia della propria vita, l’amore per una russa, Olga, il successo mondiale, un crimine da sbrogliare, e la propria morte. ”Meglio non seminare il panico – ha detto Piet Joostens che organizza il ciclo di letture -. Non siamo ancora sicuri che si tratti di una persona scomparsa. Certo siamo preoccupati. E’ già successo che non rispondesse alle e-mail ma è raro che non si presenti a un incontro con il suo pubblico”.