Migranti, barcone con 450 a bordo in acque italiane. Salvini: “Nessun porto disponibile”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 luglio 2018 17:09 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2018 8:56
migranti salvini

Migranti, barcone con 450 a bordo verso l’Italia. Salvini: “Nessun porto disponibile”

ROMA – Una grossa imbarcazione a due piani, un peschereccio in legno, carico di circa 450 migranti, sta navigando verso l’Italia. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il barcone, di circa 20 metri, ha navigato in direzione della costa siciliana, verso Agrigento o Siracusa, ma ora è entrato in zona Sar italiana e avrebbe corretto la rotta, puntando verso Lampedusa. Alle 20, secondo le ultime informazione, il barcone si trova a 18 miglia da Linosa e 21 da Lampedusa. A una velocità di 4-5 nodi, potrebbe arrivare in quest’ultima entro 4-5 ore. E Matteo Salvini avverte preventivamente: “Sappiano Malta, gli scafisti e i buonisti di tutta Italia e di tutto il mondo che questo barcone in un porto italiano non può e non deve arrivare. Abbiamo già dato, ci siamo capiti?”.

Un riferimento al recente soccorso del rimorchiatore Vos Thalassa. Secondo le poche informazioni in arrivo dal Viminale, sembra che il peschereccio sia già da stamattina in acque di zona Sar maltese. Le autorità de La Valletta si erano incaricate di intervenire ma sono passate diverse ore e nessuna motovedetta è andata incontro al barcone che starebbe continuando la sua navigazione in direzione delle acque italiane. È intervenuta già la Farnesina che ha inviato una nota ufficiale al governo maltese chiedendo un intervento immediato in soccorso del barcone.

In assenza delle Ong già diverse imbarcazioni partite dalla Libia e dalla Tunisia sono riuscite a bucare la sorveglianza delle motovedette degli stati costieri africani e ad arrivare direttamente a Lampedusa. Nella piccola isola delle Pelagie in due giorni sono sbarcate 56 persone.