Migranti, Gb pensa alle reti per bloccare i motori dei gommoni che attraversano la Manica

di Caterina Galloni
Pubblicato il 13 Ottobre 2020 6:47 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2020 17:01
Migranti, Gb pensa alle reti per bloccare i motori dei gommoni che attraversano la Manica

Migranti, Gb pensa alle reti per bloccare i motori dei gommoni che attraversano la Manica

Il Regno Unito nel giro di poco tempo potrebbe ricorrere alle reti così da bloccare il crescente flusso di migranti che tentano di entrare nel Paese attraversando la Manica dalle coste francesi.

Secondo quanto riportato dall’Independent, il comandante della lotta all’immigrazione illegale, l’ex marine Dan O’Mahoney, ha annunciato che il governo britannico è pronto a mettere in atto la “tattica del ritorno sicuro”.

Le reti bloccheranno le eliche dei motori dei gommoni su cui viaggiano i migranti, saliranno successivamente a bordo di motovedette britanniche e saranno riportati in Francia.

In un’intervista al Telegraph, Dan O’Mahoney, ha parlato del piano per contrastare l’immigrazione clandestina.  

La tattica, ha detto O’Mahoney, è una delle tante “che potremmo attuare nei prossimi mesi”.

Tuttavia, ha precisato che attualmente il problema è che le autorità francesi rifiutano di far rientrare questi migranti nel Paese.  

Ci sono stati 87 arresti legati all’attraversamento della Manica, la maggior parte dei quali riguardano le persone che erano al timone, secondo la National Crime Agency.

La fase finale del piano di Priti Patel, ministro degli Interni, prevede di riformare il sistema di asilo del Regno Unito.

Secondo il ministro, l’attuale sistema “consente il commercio criminale internazionale” e spinge i migranti ad attraversare la Manica in mano ai trafficanti di esseri umani.

Patel sostiene che il nuovo sistema di asilo mirerebbe ad accogliere i migranti attraverso “rotte sicure e legali”, ma prevede anche un maggior numero di “rimpatri immediati” per chi cerca di entrare clandestinamente nel Regno Unito. (Fonte: Independent).