Migranti, 12 morti nel Mare di Alboran, al largo della Spagna. Altrettanti dispersi

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Dicembre 2018 12:46 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2018 12:46
Migranti, 12 morti nel Mare di Alboran, al largo della Spagna. Altrettanti dispersi

Migranti, 12 morti nel Mare di Alboran, al largo della Spagna. Altrettanti dispersi (Foto archivio Ansa)

MADRID – Ancora una strage di migranti nel Mediterranea. Questa volta i cadaveri, dodici secondo le prime informazioni, sono stati trovati nel Mare di Alboran, al largo delle coste spagnole. Altre dodici persone risultano disperse. Trentatré i migranti sopravvissuti al naufragio. A farsene carico, il Salvamento Marìtimo, organizzazione statale di soccorso, che ha tratto in salvo le persone a bordo di una piccola imbarcazione che era partita il 18 dicembre dal Marocco. 

Secondo le testimonianze degli stessi migranti, la barca era partita da Cape del Agua, sulle coste del Marocco, la mattina del 18 dicembre. A bordo sarebbero stati in 56.

Secondo fonti della Croce Rossa spagnola, le vittime sono dieci uomini e due donne, una delle quali incinta. Intanto proseguono le ricerche di altri tre gommoni che sarebbero partiti nelle stesse ore con il mare in tempesta.

Secondo i dati aggiornati dall’Oim, l’Organizzazione internazionale delle migrazioni, sono state 2.217 fino le vittime dei viaggi attraverso il Mediterraneo nel 2018, fino ad oggi. E, nonostante la metà degli arrivi complessivi sulle coste europee quest’anno sia in Spagna, la rotta più pericolosa si conferma quella dalla Libia verso l’Italia: in questo tratto sono morte 1.306 persone.