Miguel De Cervantes, identificati i resti in un feretro a Madrid

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2015 16:59 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 16:59
Le iniziali sul feretro trovato a gennaio

Le iniziali sul feretro trovato a gennaio

MADRID – Gli studiosi che da mesi conducono le ricerche dei resti del padre di don Chisciotte, Miguel de Cervantes, nella chiesa delle Trinitarie scalze di Madrid, sono convinti di aver ritrovato le ossa dello scrittore e di sua moglie, Catalina de Salazar. Caute le fonti del Comune madrileno che finanzia i lavori: i frammenti recuperati “sono in pessimo stato”.

I residui di ossa, secondo le fonti, sono stati ritrovati assieme a materiale osseo di vari adulti e bambini in una delle cripte, che non è nel punto in cui l’autore del Don Chisciotte fu sepolto nel 1616, ma dove la salma fu successivamente trasferita nel 1673, quando cominciarono i lavori di riforma della chiesa, ubicata nel quartiere de las Letras di Madrid.

Due mesi fa nello stesso luogo era stato scoperto un feretro con le sue iniziali sopra. All’interno frammenti ossei appartenenti a varie persone, inumate insieme probabilmente a seguito delle tante epidemie scoppiate nel XVII secolo.