Gb, due militari accusati di negligenza: fecero morire di caldo e fatica due commilitoni

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 novembre 2017 4:55 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2017 2:01
militari-morti-

I due militari morti

LONDRA – Due soldati delle forze speciali SAS sono accusati di negligenza in seguito alla morte, nel 2013, di tre riservisti durante una marcia di prova di 25 km nel Brecon Beacons, Galles meridionale.

I due militari, scrive il Daily Mail, dovranno rispondere di “negligenza nell’esecuzione del dovere”. James Dunsby, Edward Maher e Craig Roberts furono sottoposti a una marcia di prova prevista dal corso di addestramento per unirsi alle SAS ma collassarono a causa delle torride temperature, mentre portavano pesanti zaini.

Nel 2015, un coroner dichiarò che morirono per negligenza: Roberts, 24 anni, e Maher, 31, durante l’esercitazione mentre Dunsby, 31 anni, dopo 17 giorni in ospedale. Tutti avevano sofferto di ipertermia, quando il corpo non controlla più la temperatura interna.

I due militari accusati, noti solo come 1A e 1B, se dichiarati colpevoli dal tribunale militare, rischiano due anni di carcere e l’allontanamento dall’esercito.  Inizialmente, il Service Prosecuting Authority aveva deciso di non accusare i due militari, un ufficiale di addestramento e un istruttore nel corso della selezione delle riserve SAS., ma i parenti dei soldati deceduti hanno presentato ricorso alla SPA e la decisione è stata ribaltata.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other