Minaccia il suicidio, gli amici cercano di salvarlo ma si schiantano e muoiono. Lui torna a casa e si spara

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2013 16:03 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2013 16:03
La foto dell'incidente sul sito francese

La foto dell’incidente sul sito francese

CHARENTE (FRANCIA) – Lasciato dalla fidanzata minaccia il suicidio, gli amici, preoccupati, lo inseguono in auto ma la loro macchina sbanda e si schianta contro un palo della luce. Loro, gli amici, muoiono. Lui, l’aspirante suicida, torna a casa e, come minacciato, si spara un colpo di fucile in testa. Succede tutto nello Charente, nel sud-ovest della Francia, domenica (27 ottobre).

E’ l’alba, gli amici sono tutti davanti ad una discoteca quando una ragazza 22enne annuncia di aver appena lasciato il suo fidanzato di due anni più giovane. Il ragazzo, devastato, scappa con la sua macchina, minacciando il suicidio, minacciando di “tirarsi un colpo di fucile in testa”. Tra gli amici, spaventati, ci sono anche il cugino 17enne del giovane e un altro suo amico che partono immediatamente all’inseguimento dell’aspirante suicida. Il guidatore perde il controllo della macchina, urta un pilastro e rimbalza contro un palo della luce. La ragazza, quando ha scoperto la “doppia tragedia” è svenuta e trasportata in stato di choc in ospedale. La procura di Angouleme ha aperto due inchieste: la prima per verificare cause e modalità del suicidio e la seconda per chiarire le circostanze dell’incidente stradale.