GB: al bando i poster pubblicitari del marchio Diesel, sono troppo espliciti

Pubblicato il 30 Giugno 2010 16:42 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2010 17:03

Due poster pubblicitari della Diesel sono stati messi al bando in Gran Bretagna in quanto mostrano immagini troppo esplicite di donne. Una delle foto, parte della nuova campagna del marchio italiano intitolata “Be Stupid”, mostra una donna che scopre i seni di fronte ad una telecamera a circuito chiuso, mentre l’altra ritrae una ragazza che si fotografa sotto gli slip del costume da bagno.

L’authority britannica per la pubblicità (Asa) ha ricevuto 33 lamentele da parte di persone secondo le quali le immagini non erano adatte per i bambini, erano offensive e incoraggiavano comportamenti antisociali. L’Asa ha dunque vietato l’utilizzo delle immagini, ma solo nei poster, in quanto si tratta di un mezzo di comunicazione ”privo di target” precisi, che può essere visto da tutti, bambini compresi.

Diesel ha difeso le due immagini affermando che ”ritraggono un tipo di femminilità forte e inaspettato”. Riguardo alla foto della donna che mostra i seni alla telecamera, l’azienda ha affermato che ”affronta la preoccupazione che la società ha nei confronti della sorveglianza” continua da parte delle telecamere a circuito chiuso.