Monte Bianco, fa troppo caldo: 100mila metri cubi di roccia crollano da una cresta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 agosto 2018 16:10 | Ultimo aggiornamento: 23 agosto 2018 16:10
Monte Bianco, ormai fa troppo caldo: 100mila metri cubi di roccia crollano da una cresta

Monte Bianco, fa troppo caldo: 100mila metri cubi di roccia crollano da una cresta (foto Ansa)

AOSTA – Fa troppo caldo, oltre 100.000 metri cubi di roccia sono crollati da una cresta sul versante francese del Monte Bianco. E’ accaduto ieri sulla via des Cosmiques alla vetta [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Nessun alpinista è stato coinvolto: alcune cordate si trovavano a monte e altre a valle della frana, che si è fermata sul ghiacciaio. Piccoli crolli si erano già verificati nei giorni precedenti. La via – una delle tre principali sul versante francese – non è praticabile. Sul posto è intervenuto il Peloton d’haute montagne della Gendarmerie di Chamonix per un sorvolo con l’elicottero. La causa del crollo è legata alle temperature elevate in quota che sciolgono il permafrost e fanno precipitare a valle le rocce rese instabili.

A inizio agosto un altro cedimento della roccia aveva reso impraticabile il corridoio del Goûter.