Nega la password di Facebook: fidanzato geloso la uccide

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2015 14:34 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2015 14:36
Nega la password di Facebook: fidanzato geloso la uccide

Nega la password di Facebook: fidanzato geloso la uccide

LONDRA – Aveva deciso di mettere un limite alle sue scenate di gelosia, negando di dargli la password del suo account Facebook. Ma Laura ha così scatenato la furia omicida del fidanzato: Kane Boyce l’ha colpita alla testa più volte, finchè non ha perso conoscenza ed è morta.

La giustizia inglese ha condannato l’uomo per omicidio. I fatti si sono verificati in un appartamento di Londra il 13 novembre 2013. In un primo momento Kane aveva sostenuto davanti agli inquirenti che si era trattato di un incidente. Ma poi è venuto fuori un quadro di gelosia morbosa e aggressioni nei confronti della fidanzata conosciuta solo 7 mesi prima del delitto. Gli inquirenti hanno controllato i tabulati.

Mentre la fidanzata moriva in casa, Kane tentava di accedere alla sua email e alla sua pagina Facebook provando varie combinazioni di password possibili. “I dati dimostrano che il suo telefono è stato utilizzato per accedere o tentare di accedere a una serie di siti tra le 04.59 e le 06.20. Poi è stata controllata la segreteria alle 06.54 e alle 7.00. Per le ferite riportate, Laura non sarebbe stata in grado di usare il telefono” ha dichiarato l’accusa in aula.