Netflix accontenta la Polonia e cambia il documentario sui lager nazisti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Novembre 2019 23:28 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2019 23:28
Netflix accontenta la Polonia e cambia il documentario sui lager nazisti

La mappa sui lager nazisti nel documentario di Netflix

WASHINGTON – Netflix accoglie le richieste di Varsavia e cambierà la mappa della discordia che compare nel documentario “Solo il diavolo lo sa” sui campi di sterminio nazisti. Una mappa dei lager all’interno degli attuali confini della Polonia dà l’impressione che sia questo Paese, e non la Germania nazista, responsabile degli eccidi.

“Cambieremo la mappa per evitare ogni equivoco”, afferma Netflix. Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki, che aveva sollevato la questione con una lettera all’amministratore delegato di Netflix Reed Hastings, ringrazia su Facebook: “Gli errori non sempre sono fatti in cattiva fede, e vale sempre a pena di parlare in maniera costruttiva per correggerli”.

Il documentario, sulla piattaforma dal 4 novembre, parla di John Demjanjuk, un uomo ucraino naturalizzato statunitense accusato di essere la guardia carceraria di un campo di sterminio nazista. Secondo Morawiecki nella mappa mostrata da Netflix i campi di sterminio sono rappresentati all’interno dei confini dell’attuale Polonia, mentre all’epoca dei fatti si trovavano nei territori occupati dalla Germania nazista, quindi sotto la responsabilità dei tedeschi.

Fonte: ANSA.