Neve e gelo, è ancora caos negli aeroporti: Heathrow dimezzato, Francoforte chiude

Pubblicato il 21 Dicembre 2010 11:07 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2010 11:07

E’ ancora caos neve e gelo negli aeroporti d’Europa. L’aeroporto di Bruxelles ha evitato in extremis la chiusura totale sino a mercoledì per la mancanza di liquido antigelo (alcuni voli in partenza potranno essere cancellati nel corso della giornata), in Inghilterra quello londinese di Gatwick ha riaperto alle 7 e Heathrow sta operando con una sola delle due piste e sino alle 7 di mercoledì proseguirà l’attività a un terzo delle sue capacità normali.

La British Airways continua a invitare i passeggeri a non recarsi in aeroporto prima di aver verificato con le proprie compagnie che il volo non sia stato cancellato. I disagi in Gran Bretagna permarranno per il cattivo tempo fino a domenica 26 e le autorità aeroportuali hanno deciso di autorizzare gli atterraggi a Heathrow fino all’una di notte per tentare di decongestionare lo scalo.

Francia. In Francia, l’aeroporto di Parigi Roissy-Charles de Gaulle ha riaperto tre delle sue quattro piste, ma la maggior parte dei voli interni sono stati cancellati per permettere ai viaggiatori internazionali di recuperare le coincidenze. Nell’altro aeroporto parigino di Orly entrambe le piste sono in funzione, anche se molti voli hanno subito ritardi di oltre tre ore.

Germania. In Germania una nuova nevicata ha fatto di nuovo chiudere lo scalo di Francoforte, il più grande del Paese, poco dopo le 5 del mattino. Con attività ridotta lo scalo ha ripreso a operare di nuovo dalle ore 9. Fonti ufficiali affermano che 139 voli in arrivo e 136 in partenza sono stati cancellati. Altri voli sono stati cancellati negli aeroporti di Monaco e Berlino.