“Uccidiamo il nonno”. E cercano su Google come si fa

Pubblicato il 4 Ottobre 2011 20:56 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2011 20:56

WINCHESTER (INGHILTERRA) – Per ammazzare il nonno si sono rivolti a Google. Un omicidio in cooperativa, visto che i “cacciatori” di un piano infallibile erano 3 fratelli (due ragazzi di 14 e 17 anni e la sorella di 16) e la loro madre di 49 anni.

E’ successo a Winchester, nella contea britannica dell’Hampshire. L’anomala banda familiare voleva far fuori il nonno di 87 anni per prendersi l’eredità: per la loro ricerca hanno immesso nel motore di ricerca frasi come “il modo più facile di uccidere un anziano”, “1000 modi per morire”, “10 modi per uccidere un vecchio senza lasciare traccia” o “se colpisci qualcuno con un mattone in testa morirà o si procurerà solo dei lividi”.

Alla fine i quattro hanno optato per il mattone: lo hanno messo in un sacchetto di plastica e hanno colpito l’uomo per ben 11 volte sulla testa e su tutto il corpo.

L’esca era stata la madre: la donna si era recata a casa dell’anziano e aveva finto un collasso. Il vecchio era uscito per aiutarla, ma ad attenderlo c’erano i nipoti con i sacchetti “ripieni” di mattoni. Ma lui è sopravvissuto e i suoi “parenti serpenti” sono stati condannati.