Norvegia, abitanti di Utoya non vogliono un monumento: “Vogliamo dimenticare”

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2014 19:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2014 19:01
Il progetto per Utoya

Il progetto per Utoya

OSLO – Quel monumento, sull’isola, non lo vogliono. Ricorderebbe ogni minuto quel giorno terribile del luglio 2011, mentre invece gli abitanti dell’isolotto norvegese di Utoya vogliono solo dimenticare. In Norvegia si è aperto un dibattito intorno alla proposta dell’artista svedese Jonas Dahlberg. Proposta che prevede di creare uno spazio nella “coda” finale dell’isolotto dove Andres Breivik massacrò 69 ragazzi il 22 luglio 2011.Una sorta di intervallo nella terra che rappresenta una ferita nella memoria, con uno spazio sulla parete di terra ricavata dove far incidere i nomi delle vittime.

Ma gli abitanti non vogliono, raccolgono firme, aprono pagine Facebook per non avere sotto gli occhi, tutti i giorni, quel taglio nell’acqua a ricordare l’episodio di cronaca più grave della storia recente norvegese.