Olanda/ Durante il gay pride, i militari omosessuali potranno sfilare con l’uniforme del corpo di appartenenza

Pubblicato il 28 Luglio 2009 18:35 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 18:35
Il gay pride di Amsterdam del 2008

Il gay pride ad Amsterdam nel 2008

Quest’anno  per la prima volta, i militari omosessuali potranno partecipare in uniforme alla sfilata dell’ “orgoglio gay” di Amsterdam. A renderlo noto è il ministero della Difesa olandese, che ha accettato la richiesta di un gruppo di militari omosessuali appartenenti alle forze armate del paese. Per l’evento, che si svolgerà dal 30 luglio al 2 agosto  sono attese oltre 500mila persone, che raggiungeranno il loro picco sabato primo agosto, quando una sfilata di barche nei canali della città segnerà l’evento culminante della manifestazione.

Il gay pride di Amsterdam, verrà quest’anno a coincidere con il 400mo anniversario della scoperta di Manhattan ad opera di Henry Hudson, l’esploratore inglese che nel 1609 salpò dal porto di Amsterdam al servizio di una compagnia olandese: in occasione dell’anniversario, il sindaco di Amsterdam Job Cohen celebrerà cinque matrimoni omosessuali tra partner olandesi e statunitensi.

Il primo aprile del 2001 fu proprio il sindaco Cohen a celebrare i primi matrimoni civili della storia tra persone dello stesso sesso: quel giorno entrava in vigore in Olanda la legge che equiparava i matrimoni omosessuali a quelli eterosessuali, e permetteva le adozioni ai coniugi dello stesso sesso.

Negli ultimi anni, tuttavia, il paese è andato perdendo la fama di capitale mondiale dei gay, a causa di violente aggressioni avvenute ai danni di omosessuali. Lo stesso organizzatore del gay pride, Hugo Braakhuis, è stato vittima  di un’aggressione da parte di alcuni giovani che lo avevano visto baciarsi in pubblico con un altro uomo.