Mata Hari, in fiamme la casa in cui nacque (Foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Ottobre 2013 8:39 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2013 13:46

LEEUWARDEN, OLANDA –  E’ andata letteralmente in fumo la casa che diede i natali alla più famosa spia della Prima Guerra Mondiale, Mata Hari, hanno annunciato i media olandesi. Un uomo è morto nell’incendio che ha devastato l’abitazione a Leeuwarden – cittadina a 140 km a nord di Amsterdam – e che ha distrutto anche delle case adiacenti alla vecchia dimora familiare di Margaretha Geertruida Zelle, meglio conosciuta come Mata Hari.

Il capo della polizia della cittadina, Cor Reijnga, ha reso noto che è stata aperta un’inchiesta, aggiungendo che al momento sono ancora sconosciute le cause di quanto è avvenuto. Figlia di commercianti, divenuta poi femme fatale, Mata Hari era nata il 7 agosto del 1876 a Leeuwarden proprio nella stessa casa colpita oggi da un incendio e che negli ultimi anni ospitava un salone di bellezza.

Mata Hari ha poi soggiornato a Parigi nel 1903 dove divenne famosa in tutta Europa come ballerina, ma soprattutto per le sue numerose liaison, in particolare nell’alta società. Accusata di spionaggio a favore della Germania durante il primo conflitto bellico mondiale, venne fucilata dai francesi nel forte di Vincennes, vicino Parigi il 15 ottobre del 1917, all’età di 41 anni.

La sua vita ha ispirato numerosi film e il suo personaggio è stato interpretato sul grande schermo da attrici del calibro di Greta Garbo, Zsa Zsa Gabor e da Sylvia Kristel.

(Foto Ansa)