Olanda. Geert Wilders, il deputato anti islam… di origini musulmane

Pubblicato il 7 Settembre 2009 11:34 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2009 11:47

wildersHa ottenuto voti in Olanda con il suo slogan “La più grave malattia dell’Europa è il relativismo culturale di fronte all’islam” e ora Geert Wilders scopre di avere degli antenati musulmani. Il deputato olandese che vuole cacciare gli immigrati dal suo paese, e in particolare quelli che seguono i dettami del Corano, ha qualche scheletro nell’armadio, anzi nell’albero genealogico.

Secondo lo studio di un’antropologa culturale, Lizzy van Leeuwen, la nonna materna di Wilders, Johanna Ording-Meijere, moglie di un colono olandese nelle ex-Indie Orientali era di sangue misto. La famiglia del nonno materno invece era ebrea, poi trasferitasi nell’isola di Giava, in Indo­nesia, lì lavorava come direttore dell’amministra­zione finanziaria. La moglie, Johan­na aveva dei parenti musul­maniani.

La ricercatrice aggiunge ai risultati del suo lavoro anche un’indiscrezione di natura psicologica: il fatto che Wilders si tinga il ciuffo di biondo potrebbe essere un escamotage per celare le origini meticce, da lui tanto criticate.