Cronaca Europa

Olanda, trovati cadaveri di quattro neonati nelle valigie: arrestata la madre

Una donna di 25 anni è stata arrestata oggi in Olanda con l’accusa di avere ucciso, tra il 2002 e il 2010, 4 suoi figli neonati. Lo ha annunciato la polizia olandese.

La donna è stata arrestata dopo che la polizia ha scoperto, nel sottotetto e nel ripostiglio della sua abitazione, quattro valigie contenenti i resti di altrettanti neonati. Gli inquirenti sospettano che i bebè siano stati uccisi dalla stessa madre.

”La donna arrestata è sospettata di aver ucciso quattro dei bambini avuti tra il 2002 e il 2010”, ha confermato poco fa Annette Bronsvoort, procuratore generale del tribunale di Leeuwaarden, centro nel nord-est del Paese sotto la cui giurisdizione ricade Nij Beet, il paesino dove la sospetta infanticida abita insieme ai suoi genitori.

A Nij Beets, il paesino teatro del macabro ritrovamento, i vicini di casa sono letteralmente caduti dalle nuvole. La donna lavorava come assistente di un dentista in un paese vicino. ”Era carina e magra”, ha detto chi la conosceva di vista. E mai era stata notata una sua gravidanza. La polizia avrebbe dato il via alle indagini all’inizio di quest’anno dopo aver ricevuto una soffiata da qualcuno vicino alla famiglia della principale sospettata.

La strada dove si trova la casa in cui e’ avvenuto il ritrovamento dei resti dei neonati e’ stata transennata e gli agenti della scientifica stanno setacciando l’abitazione e il suo giardino alla ricerca di nuovi indizi. Intanto, gli esperti di medicina legale stanno esaminando i resti dei bebe’ per tentare di scoprire le cause della loro morte. Durante l’interrogatorio a cui e’ stata sottoposta dalla polizia, la giovane avrebbe prima affermato che i suoi bambini erano stati adottati da altri, poi avrebbe ammesso che erano morti.

Il caso della madre olandese si aggiunge a una vicenda simile scoperta poche settimane fa in Francia.

To Top