Olanda, l’Onu accusa l’aiutante nero del Babbo Natale: “E’ razzismo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2013 18:39 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2013 18:39
Olanda, l'Onu accusa l'aiutante nero del Babbo Natale: "E' razzismo"

Olanda, l’Onu accusa l’aiutante nero del Babbo Natale: “E’ razzismo”

ROMA – Olanda sotto accusa. Le Nazioni Unite se la prendono con la  tradizione di “Sinterklass”, il Babbo Natale olandese che distribuisce i doni nei Paesi Bassi durante la notte del 6 dicembre. Secondo la tradizione, San Nicola proviene dalla Spagna per dare i regali ai piccoli, con l’ausilo di alcuni aiutanti di colore. I relatori sui diritti umani scrivono di avere “ricevuto un’informativa” su questa festività “che perpetuerebbe un’immagine stereotipata del popolo africano, come cittadini di seconda classe, favorendo un senso di inferiorità nella società olandese e mescolando differenze razziali a razzismo”. Esistono due leggende riguardo al colore della pelle dello “Zwarte Piet”.

La tradizione vuole che sia uno schiavo etiope di nome “Piet” che, dopo essere stato liberato da San Nicola, avrebbe scelto di servirlo per gratitudine.