Olimpiadi, il britannico Idowu scompare per 3 giorni, poi l’sms: “Torno presto”

Pubblicato il 4 agosto 2012 17:46 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2012 18:00
 Philips Idowu

Philips Idowu (LaPresse)

LONDRA Prima irreperibile per due settimane, poi l’annuncio: ‘Domani torno”. C’è un piccolo giallo che circonda il campione di salto triplo, Phillips Idowu, il superfavorito per la conquista dell’oro nel salto triplo ed uno dei beniamini del pubblico inglese a Londra 2012. A tre giorni dal debutto ai Giochi l’atleta britannico ha infatti creato un piccolo caso, non dando piu’ notizie di se’ per giorni e giorni e rendendosi irreperibile a tutti, tanto da allarmare perfino la federazione inglese. Oggi il giallo sembra essersi risolto: ”Sto tornando”, ha mandato a dire Idowu, annunciando che domenica 5 agosto raggiungerà i compagni di squadra al Villaggio Olimpico.

L’ultima apparizione in pubblico dell’atleta britannico risale allo scorso 21 luglio, quando porto’ la fiaccola olimpica al Villaggio. Una apparizione fugace, immortalata come un evento dai media britannici vista la sua notorietà in patria. Da allora si sono perse le tracce. Tifosi e staff tecnico della Gran Bretagna sono nel panico. Si sono moltiplicate notizie e leggende sulla sua decisione, anche perché Idowu si porta dietro una fama di ‘bad boy’.

Litigi con la federazione e l’allenatore, voglia di prepararsi da solo o, più semplicemente, i postumi di un infortunio che lo perseguita da giugno. Le storie sono le più disparate. Qualunque sia la motivazione, Idowu non si è visto e non si è fatto neanche sentire, almeno fino ad oggi 4 agosto. La federazione britannica ha dovuto ammettere di non saperne nulla.

”Fino a due settimane fa, era regolarmente in contatto con il suo allenatore Aston Moore che l’ha visto anche allenarsi, poi è scomparso. Ci ha inviato un breve sms ed è finita così”, ha spiegato nei giorni scorsi il direttore tecnico di atletica della Gran Bretagna. Parole allarmate, visto che la federazione in questi anni ha investito, tra allenamenti e strutture, un milione di sterline su di lui per portarlo con i favori del pronostico ai Giochi.

Nato 33 anni fa ad Hackney, un quartiere nei pressi del Parco Olimpico, Idowu in Inghilterra è una star. Decorato con il prestigioso ‘Ordine dell’Impero britannico’, ha vinto un argento a Pechino 2008. L’anno successivo si è imposto nei campionati del mondo. Ai tifosi piace però anche per il suo aspetto da ‘duro’: tatuaggi e piercing su tutto il volto che gli danno un’aria da ribelle. Una volta ha sorpreso tutti, tingendosi i capelli di rosso con delle strisce nere.