Etichetta con origine della carne anche per lasagne e salsicce: verso legge Ue

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Febbraio 2015 21:50 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2015 21:59
Origine della carne anche per lasagne surgelate e salsicce: verso legge Ue

Origine della carne anche per lasagne surgelate e salsicce: verso legge Ue

STRASBURGO – Etichetta con l’indicazione dell’origine della carne anche per lasagne surgelate, salsicce e crocchette di pollo. Lo chiedono i consumatori. E l’Unione europea potrebbe presto rispondere con una legge ad hoc. Un provvedimento che verrà votato dal Parlamento di Strasburgo mercoledì 11 febbraio chiede infatti alla Commissione europea di proporre nuove regole per l’indicazione “obbligatoria per la carne nei prodotti trasformati”. Dopo l’etichetta d’origine per la carne fresca o congelata di manzo, estesa da aprile 2015 a polli, maiali, pecore e capre, sembra che “l’operazione trasparenza” debba toccare anche all’industria della carne trasformata. Un universo che, secondo Bruxelles, nell’Unione Europea conta 13mila aziende, 350mila dipendenti e un fatturato di 85 miliardi (dati del 2013). Il merito di aver sollevato la questione in Europa spetta allo scandalo della lasagna alla carne di cavallo del 2013 che ha fatto emergere una catena di approvvigionamento troppo lunga: la frode pare facesse capo a un olandese, con una società registrata a Cipro, che aveva comprato la carne in Romania per poi ‘trasformarla’ in bovina in Olanda, e infine rivenderla all’azienda francese, produttrice della lasagna per la Findus. Un giro lunghissimo rispetto al quale l’obbligo di etichetta dovrebbe ridurre il rischio di frodi. L’assemblea di Strasburgo è divisa, fra gruppi politici e aree di appartenenza geografica. Ma sembra propensa a dire sì.