Panino avvelenato dal collega: muore dopo 4 anni di agonia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Gennaio 2020 13:56 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2020 14:00
Panino avvelenato dal collega in Germania: muore dopo 4 anni di agonia

Panino avvelenato dal collega: muore dopo 4 anni di agonia (Foto d’archivio Ansa)

ROMA – Muore dopo 4 anni di agonia: un collega aveva avvelenato il suo panino. Non è dato sapere se si sia trattato di uno scherzo o di una ripicca per qualcosa: fatto sta che una persona di 26 anni è morta adesso, in Germania, 4 anni dopo l’avvelenamento del suo pranzo.

La notizia ha suscitato molto scalpore in Germania, dove adesso il collega avvelenatore, un uomo di 57 anni, sta scontando l’ergastolo che gli è stato comminato con una sentenza del marzo 2019. Le indagini hanno infatti portato alla ribalta una terribile verità, quella di un avvelenatore seriale: l’uomo è infatti accusato di aver ripetutamente avvelenato il cibo consumato dai colleghi, aggiungendo mercurio e altre sostanze.

I suoi folli gesti hanno provocato la morte di una persona e hanno causato gravi lesioni renali ad altri due colleghi. L’uomo è stato arrestato a maggio 2018: solo allora infatti le telecamere di sorveglianza hanno beccato in flagranza l’avvelenatore seriale, mentre aggiungeva una sostanza in polvere al pranzo di un collega. Quest’ultimo episodio è avvenuto in un’azienda della cittadina di Schloss Holte-Stukenbrock.

Pare che la sostanza aggiunta in maniera fraudolenta nel panino fosse una polvere a base di acetato di piombo, una sostanza in grado di danneggiare gli organi interni. Il 26enne per 4 anni è rimasto in coma dopo aver patito dolori atroci, ma alla fine il suo organismo ha smesso di lottare. (Fonti AdnKronos e Sky News).