All’ asta Harley Davidson di Papa Francesco, ricavato alla Caritas

Pubblicato il 16 gennaio 2014 13:41 | Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2014 13:41
La Harley Dyna Super Glide di Papa Francesco

La Harley Dyna Super Glide di Papa Francesco

FRANCIA, PARIGI – Per ricavare fondi da destinare alla Caritas di Roma Papa Francesco ha deciso di far vendere all’asta la Harley Davidson Dyna Super Glide che aveva ricevuto in dono dalla casa costruttrice per le celebrazioni romane dei 110 anni del marchio americano. La moto sarà battuta il prossimo 6 febbraio al Grand Palais di Parigi dalla casa d’aste Bonhams, durante la settimana dedicata all’evento Retromobile, ad una cifra di partenza di circa 15.000 euro.

Praticamente nuova e con le brillanti cromature ancora intatte, sarà venduta al miglior offerente ed è facile prevedere che sarà molto contesa dai collezionisti, non solo per l’appartenenza ad una figura illustre come il Santo Padre ma anche perchè ha sul serbatoio la firma che Papa Francesco ha apposto lo scorso novembre durante una speciale cerimonia in Vaticano.

Il fortunato acquirente della moto riceverà anche un certificato di conformità redatto appositamente dalla Harley-Davidson. “Siamo particolarmente onorati – ha dichiarato Ben Walker, capo della sezione moto della casa d’aste Bonhams – di poter mettere in vendita un articolo di questo valore per conto della Caritas di Roma. Speriamo di poter rendere orgogliosi sia Papa Francesco che la Harley-Davidson realizzando una cifra molto importante raccolta per una causa così degna”.

I fondi raccolti dalla vendita della Harley Davidson offerta dal Santo Padre saranno utilizzati per la ristrutturazione dell’ostello di Don Luigi di Liegro e per i pasti della Caritas offerti alla stazione Termini di Roma. L’ostello ha aperto 30 anni fa per aiutare i senzatetto, i disoccupati e i poveri. Il denaro raccolto dalla vendita dell’Harley permetterà di continuare a fornire vitto e alloggio a più di 1.000 persone bisognose ogni giorno.