Parigi, attacca passanti con un coltello: 7 feriti. Escluso il terrorismo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2018 14:49 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2018 14:49
Parigi, attacco armato di coltello: ferisce 7 passanti

Parigi, attacca passanti con un coltello: 7 feriti. Escluso il terrorismo

PARIGI – Armato di coltello ha iniziato a ferire i passanti che erano in strada. La folle aggressione è avvenuta a Parigi, in Francia, nel 19° arrondissement intorno alle 22.45 del 9 settembre. L’aggressore ha ferito 7 persone, di cui 4 in modo grave, prima di essere fermato dalla polizia con l’aiuto dei passanti che aveva tentato di colpire. Al momento le autorità francesi escludono che si tratti di un attacco terroristico.

Secondo quanto scrive Le Parisien, l’uomo ha dapprima pugnalato tre persone nei pressi del cinema Mk2, uno dei più noti e frequentato da giovani nel nord di Parigi. Subito fuori dal cinema, tre uomini che giocavano a bocce hanno tentato di fermarlo, ma l’aggressore è fuggito nonostante sia stato colpito proprio da una boccia. L’individuo si è quindi avviato su rue Henri Nogueres, una perpendicolare del Quai de Loire, dove ha attaccato due turisti inglesi, di cui uno ferito al torace.

Un’altra delle sue vittime è stata gravemente ferita da un colpo di pugnale alla testa. L’aggressore, anch’egli ferito, è stato poi fermato da una pattuglia della polizia. In totale, precisa Le Parisien, sarebbero 7 le persone colpite, di cui 4 in modo grave, ma non in pericolo di vita. Sono state ricoverate negli ospedali Lariboisière, Percy e Foch.

5 x 1000

Un rappresentante della procura di Parigi si è recato sul posto. Sempre secondo Le Parisien, l’aggressore sarebbe maggiorenne, di nazionalità afghana. Al momento, precisano fonti vicine all’inchiesta, nulla permette di indicare che si tratta di un attacco di connotazione terroristica. Proprio in quelle ore la Francia festeggiava la vittoria ai Mondiali allo Stade de France a Saint-Denis, poco fuori Parigi.

L’aggressore d’altronde non era schedato con la lettera “S”, che indica un individuo a rischio radicalizzazione, motivo per cui al momento la pista terroristica è esclusa dagli investigatori. Secondo la tv LCI, l’uomo ha 30 anni ed è di origine afghana, ma soprattutto era conosciuto nel quartiere per essere un consumatore di droga, nello specifico di crack.

L’uomo ora è ricoverato in ospedale in attesa di essere interrogato e solo l’intervento della polizia lo ha salvato dal linciaggio della folla che stava reagendo al suo folle gesto. Anche le 7 persone che ha ferito sono state ricoverate e quattro di loro versano in gravi condizioni, ma non sarebbero in pericolo di vita.