Pedofilia, Merkel chiede chiarezza: è un problema della società

Pubblicato il 17 Marzo 2010 12:01 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2010 12:01

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, durante un intervento al Bundestag, ha chiesto oggi che l’intera società faccia chiarezza sulla questione degli abusi sessuali, che, ha sostenuto, non è solo un problema della Chiesa. La Merkel ha definito gli abusi sessuali su minori un “crimine abominevole”.

«C’é solo una possibilità affinché la nostra società venga a capo di questi casi – ha detto la Merkel riferendosi agli episodi di abusi sessuali su minori – E cioé: soprattutto fare chiarezza e appurare la verità su ciò che è successo».

La cancelliera ha inoltre sottolineato che si deve parlare anche dei termini di prescrizione per questo tipo di reati e dei risarcimenti alle vittime. Questa è una prova per la società, ha sottolineato la Merkel, spiegando che «la gente che ha fatto queste esperienze» deve poter essere «riconosciuta di nuovo» e deve poter «ricevere almeno un pezzo di risarcimento».

«Penso che siamo tutti d’accordo  -conclude Merkel – gli abusi sessuali su bambini sono un crimine abominevole».