Pene amputato per un tumore. Il racconto: “Provavo dolore durante i rapporti, ma quando sono andato dal medico…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Settembre 2020 13:36 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2020 13:36
Pene amputato per un tumore

Pene amputato per un tumore. Il racconto: “Provavo dolore durante i rapporti, ma quando sono andato dal medico…” (foto ANSA)

Gli amputano il pene per un tumore: “Non riuscivo più ad avere rapporti perché mi faceva troppo male, ma ho rinviato la visita dal dottore. Quando sono andato era troppo tardi”.

Ad un 54enne inglese, Richard Stamp, è stato amputato il pene per via di un tumore.

L’uomo, racconta al Sun, è dovuto necessariamente ricorrere a questo intervento dopo che i medici avevano scoperto il problema durante un controllo.

Da mesi non riusciva più ad avere rapporti con la sua partner per quanto fosse dolorosa la penetrazione, ma aveva preferito non cercare su internet per sapere cosa fosse e aveva rinviato una visita dal dottore.

La sua compagna gli aveva detto che non poteva più andare avanti e così l’uomo decise di farsi controllare.

Aveva un cancro al pene ed era necessaria un’amputazione.

Ha cercato anche una seconda consulenza in un altro ospedale specializzato, ma il responso è stato sempre lo stesso.

Pene amputato, il doloroso racconto

“Se non avessi fatto l’operazione a quest’ora sarei morto – ha raccontato il 54enne –. Ma mi pento di non essermi fatto visitare prima. Avrei potuto salvare parte del pene. La mia vita è stata devastata. Io e la mia ex ci siamo lasciati”.

“Sono padre di due bellissimi bambini. E ora sono un disabile in cerca di una soluzione per la ricostruzione. Mi manca il mio pene, mi manca quella parte di me” ha aggiunto disperato.

Infine racconta: “Riesco ad andare con delle donne, ma è stato difficile mostrarsi per come sono ora. Il se**o è strano perché non è coinvolta la penetrazione, ma ad alcune donne non importa”. (fonte SUN)