Regno Unito, pensionati pronti a lavorare. Clive Noble: “Badiamo alle case, ci fa sentire utili”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 14 Marzo 2019 5:00 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2019 20:23
Pensionati scelgono di lavorare in Gb per sentirsi utili e guadagnare

Regno Unito, pensionati pronti a lavorare. Clive Noble: “Badiamo alle case, ci fa sentire utili”

LONDRA – Pensionati? Sì ma con nessuna intenzione di rimanere con le mani in mano: nel Regno Unito sono sempre di più le persone in pensione che guadagnano circa 33 euro al giorno per badare alle abitazioni e prendersi cura degli animali domestici in assenza dei proprietari. E’ il caso di Clive Noble, 72 anni, e la moglie Yolande, 67 anni che hanno guadagnato somme discrete lavorando per la Homesitter Ltd., hanno alloggiato in case di cura, bungalow e anche in una proprietà in stile gotico che sembra appartenesse al marchese di Queensbury. 

I Noble, che vivono nello Shropshire, tornano regolarmente nella casa che possiedono nelle Midlands dove si prendono cura del loro cane, un bovaro del bernese. Yolande, pur ammettendo che a loro piace stare a casa, il nuovo lavoro “ci ha portato in posti dove non saremmo mai andati, ci fa sentire utili e  mantiene attivi. Solo perché pensionati non vogliamo stare senza far niente”. 

Clive aggiunge: “Non si tratta solo di risparmiare sul gas e sull’elettricità, ma badare alle case ci consente di viaggiare senza spese”. Alan Irvine, direttore generale della Homesitter Ltd, sostiene che “la maggior parte dei pensionati ha un budget fisso e molti dunque cercano di integrare la pensione. I nostri clienti apprezzano le capacità, l’affidabilità e l’esperienza dei pensionati”. 

Fonte: Daily Mail