Pierre Agnes è morto. Quicksilver conferma: addio al top manager disperso in mare da martedì

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 febbraio 2018 21:33 | Ultimo aggiornamento: 2 febbraio 2018 21:33
Quicksilver annuncia la morte di Pierre Agnes. Il top manager era scomparso in mare da martedì

Pierre Agnes è morto. Stop alle ricerche, Quicksilver conferma

PARIGI – Il mondo del surf è in lutto, Pierre Agnes è morto: la conferma arriva dal marchio da lui creato, Quiksilver, 3 giorni dopo il ritrovamento della sua barca vuota e alla deriva a Soorts-Hossegor, nelle Lande, sud-ovest della Francia.

Agnes, 54 anni, era presidente di Boardriders, la società che raggruppa il Quiksilver, Roxy e DC Shoes: “Oggi siamo profondamente tristi nel dover confermare che le ricerche del nostro presidente Pierre Agnes non sono state coronate da successo – si legge in un comunicato del gruppo – tutta la famiglia Boardriders e le migliaia di persone con le quali ha avuto contatto nel mondo piangono questa perdita tragica”.

Le ricerche in mare sono state sospese soltanto venerdì pomeriggio, al largo di Capbreton, senza aver mai trovato tracce di Agnes, partito da solo a pesca alle 7:30 di martedì.

Pierre Agnes, ex campione di surf e membro della nazionale francese, era nato e viveva proprio a Capbreton. Aveva cominciato la carriera a Quiksilver, scalando in 30 anni tutte le posizioni fino alla presidenza dell’Europa, quindi alla responsabilità a livello mondiale. Il gruppo, dopo diversi alti e bassi finanziari, era passato nel 2016 sotto il controllo del fondo di investimenti Oaktree Capital Management.

Ribattezzato Boardriders Inc nel 2017, il gruppo aveva appena annunciato l’imminente acquisto del concorrente australiano Billabong.