Pilota ubriaco su volo Helsinki-Roma: compagnia lo sostituisce e lo licenzia

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 agosto 2018 13:06 | Ultimo aggiornamento: 20 agosto 2018 13:07
Aereo Finnair

Un aereo della Finnair (Ansa)

ROMA  – Si era messo ai comandi dell’aereo con 1,5 grammi di alcol nel sangue [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] . Ma prima del decollo il pilota è stato controllato dopo che i colleghi lo avevano visto alterato: scoperta la situazione, è stato subito sostituito e sarà licenziato.

E’ successo il 15 agosto scorso su un volo della Finnair da Helsinki a Roma, partito con un’ora e mezza di ritardo dopo aver cambiato l’equipaggio in tutta fretta.

La compagnia aerea ha confermato i fatti in un comunicato, annunciando la procedura di licenziamento. “Il personale di bordo non deve bere alcol 12 ore prima di entrare in servizio”, spiega la nota sottolineando la ‘tolleranza zero’ su quanto riguarda la sicurezza.

Lo scorso aprile, all’aeroporto londinese di Gatwick era successo qualcosa di simile. Julian Monaghan, 49 anni, pilota della British Airways, in questo caso è stato arrestato dalla polizia poco prima del decollo dall’aeroporto londinese di Gatwick. Il suo volo era diretto a Mauritius. Ma lui era ubriaco.  Ad avvertire la polizia, anche in questo caso era stato il personale di bordo, che aveva capito che il pilota aveva bevuto, e così, poco prima del decollo, aveva chiamato il 999, numero d’emergenza.