Poliziotta eroina licenziata in tronco. Su Fb scriveva “Zingari canaglie”

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2018 5:42 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2018 20:47
Poliziotta-eroina-zingari

Poliziotta eroina licenziata in tronco. Su Fb scriveva “Zingari canaglie”

BRISTOL – Jeanette Cadden, poliziotta un tempo considerata un’eroina per aver salvato la vita a una donna prossima al suicidio, è stata licenziata senza preavviso per aver condiviso su Facebook messaggi razzisti e definito gli zingari “fottute canaglie”.

Nel 2015 la Cadden aveva ricevuto un encomio per aver salvato la vita a una donna che si stava lanciando dall’Avon Gorge a Bristol. Il tribunale disciplinare, un mese fa ha deciso che i messaggi razzisti indicavano chiaramente che non poteva più essere un’agente di polizia.

In un post condiviso sul social dalla Cadden si leggeva: “Ex-militare che vive in una macchina. Condividi se pensi che dovrebbe essere ospitato prima di un rifugiato”. In un altro: “Le case popolari, in Gran Bretagna dovrebbero essere solo per i britannici di nascita, condividi se sei d’accordo”.

La Cadden ha condivisoinoltre un video di sorveglianza che mostravano due donne mentre rubavano una scatola destinata alla beneficenza: “Le due zingare rumene ieri hanno di nuovo colpito” e “Fottute canaglie. Avanti Brexit”. L’ex agente è stata ritenuta colpevole di comportamento indegno in seguito alla segnalazione dei post su Facebook da parte di un cittadino, che ha messo in allarme i suoi capi.