Agente usava database polizia per spiare suo ex marito e l’ex moglie del suo fidanzato

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 aprile 2018 6:07 | Ultimo aggiornamento: 24 aprile 2018 20:45
Agente usava database polizia per spiare suo ex marito, l'ex moglie del suo fidanzato

Agente usava database polizia per spiare suo ex marito, l’ex moglie del suo fidanzato

LONDRA – A Stafford, la poliziotta Michelle Denne, 44 anni, approfittava dei computer delle forze dell’ordine per scavare nella vita dell’ex moglie e dei 3 figli del suo fidanzato nonché dell’ex marito. Per questo è stata condannata a sei mesi di servizi sociali, più una multa di 270 sterline, circa 300 euro.

La Denne, secondo quanto emerso in tribunale, nonostante avesse più di 20 anni di esperienza lavorativa e conoscendo le conseguenze delle sue azioni, avrebbe anche spiato un vicino che parcheggiava nel suo vialetto. E’ stata beccata dopo un’indagine dell’unità anticorruzione della polizia dello Staffordshire che ha scoperto sei violazioni risalenti al 2009.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

La Denne aveva iniziato una relazione con Fincher ma i rapporti con l’ex moglie erano tesi: occasionalmente, ha avuto accesso a dei dati riguardanti la donna, la famiglia e i tre figli. Nel 2010 aveva cercato informazioni su un molestatore sessuale che viveva nella sua strada, scrive il Daily Mail. Colin Banham, avvocato difensore, ha sostenuto che la Denne non faceva ampio uso dei computer e lo avrebbe fatto solo per “proteggere i figli, la vita personale”.

Il vice capo della polizia, Nick Baker, della polizia di Staffordshire, ha dichiarato: “Ogni giorno ci viene richiesto di gestire dei dati sensibili e aderire al corretto utilizzo dei sistemi, senza eccezioni. Chiunque vada sotto questi standard è tenuto a rendere conto e, come nel caso della Denne, citato in giudizio”.