Polonia, le femministe protestano contro una campagna anticancro

Pubblicato il 22 Marzo 2010 18:49 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2010 20:02

Protesta delle femministe polacche per uno slogan di una campagna anticancro considerato sessista. «I seni delle mie dipendenti li controllo da solo», è il controverso slogan con cui il Centro di oncologia di Opole invita i datori di lavoro a promuovere fra le proprie dipendenti gli esami di mammografia per prevenire i tumori del seno.

«Si tratta di slogan palesemente sessista che fa evidente allusione alle molestie sessuali e considera le donne come oggetto», ha criticato oggi sul quotidiano Gazeta Wyborcza Joanna Piotrowska, dell’associazione Feminoteka. A suo avviso lo slogan, anche se iroico, è “lascivo”. La Piotrowska suggerisce poi, sulla stessa scia, un altro slogan riguardante gli uomini: «Il pene dei miei dipendenti lo controllo da solo».

Contro lo slogan era scesa in campo anche il ministro senza portafoglio per le pari opportunità, Elzbieta Radziszewska. Per Wieslawa Kaczmarek, la responsabile del Centro di oncologia di Opole, la provocazione dello slogan ha raggiunto il suo scopo, cioè di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla campagna dei controlli mammografici preventivi. Secondo dati statistici, in Polonia una donna su quattordici rischia il tumore al seno.