Il principe Andrea e l’amico pedofilo Epstein, la Regina “appoggia il figlio al 100%”

Pubblicato il 9 Marzo 2011 16:28 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2011 16:41

LONDRA – Cuore di mamma: la Regina Elisabetta ”appoggia al cento per cento” il suo terzogenito Andrea nei guai fino al collo per le amicizie pericolose con i peggiori despoti del pianeta e con un finanziere americano condannato per pedofilia. ”Come farebbe ogni madre Elisabetta dà il suo appoggio completo al figlio. Il Palazzo è al cento per cento con Andrea”, ha detto una fonte al London Evening Standard.

I rapporti con dittatori e con leader di paesi minati dalla corruzione, così come la solida amicizia con il miliardario americano Jeffrey Epstein che avrebbe tra l’altro contribuito a pagare i debiti della sua ex moglie Fergie, rischiano di far perdere a Andrea il ruolo di ambasciatore del business britannico in giro per il mondo. Minimizzando i contatti ”di lavoro” del Principe con vari despoti del Medioriente e dell’Asia centrale, Buckingham Palace ha però stigmatizzato l’amicizia ”poco saggia” con il finanziere che avrebbe messo il terzogenito della Regina a contatto con ragazze minorenni da lui costrette a prostituirsi.

La reazione di Buckingham Palace al giornale pomeridiano britannico fa seguito a un articolo del Daily Telegraph secondo cui da almeno due anni la famiglia reale aveva espresso ”preoccupazione” per la scelta delle compagnie del Principe che avrebbe finito per risultare un imbarazzo per il Palazzo.