Principe Carlo gestisce lo scandalo del fratello Andrea: entro 2 anni sarà re?

di Caterina Galloni
Pubblicato il 28 Novembre 2019 6:00 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2019 22:34
Principe Carlo si prepara a diventare re? Lo scandalo di Andrea lo gestisce lui

Principe Carlo (Foto archivio ANSA)

LONDRA – Nel giro di due anni il principe Carlo potrebbe diventare reggente: il ruolo di primo piano avuto nella gestione della disastrosa intervista alla BBC del fratello Andrea, alimenta le voci che si stia preparando a controllare i doveri ufficiali di Elisabetta che comunque resterà sovrana.

Sua Maestà compirà 95 anni tra 18 mesi, la stessa età in cui il marito Filippo si è ritirato a vita privata, e ha gradualmente ridotto il numero di incarichi pubblici: da 332 nel 2016 a 283 nel 2018 mentre Carlo, nel frattempo, ha partecipato a 507.

Una fonte reale ha detto al Sun: “Lo scandalo di Andrea ha dato a Carlo l’opportunità di intervenire per dimostrare che può gestire The Firm (la ditta, come viene soprannominata la famiglia reale). Nessuno può avere più importanza, nemmeno Andrea, il figlio prediletto della regina”.

Al ritorno dal tour in Nuova Zelanda, il principe è andato a trovare il padre, il principe Filippo che ha 98 anni e trascorre la maggior parte del tempo a Sandrigham, nella tenuta Wood Farm: l’erede al trono trascorrerà diversi giorni con il principe ormai sempre più fragile.

Oltre a godere della reciproca compagnia, probabilmente Carlo chiederà consiglio al padre sui prossimi passi che dovrà compiere la famiglia riguardo lo scandalo che ha travolto Andrea. E in un ulteriore sviluppo che secondo le fonti del palazzo “simboleggia un cambio distintivo della guardia” tra i membri senior della famiglia reale, il principe William ha  incontrato la regina a Buckingham Palace e ha ospitato un’investitura per conto di Elisabetta II.

Nelle conversazioni su come affrontare il rapporto d’amicizia del duca di York con Jeffrey Epstein, il duca di Cambridge è stato in prima linea. Una fonte ha dichiarato:”Carlo ha preso il tempo necessario per esaminare tutte le prove. E’ urgente capire quale sarà il posto di Andrea nella famiglia. C’è la sensazione che si è messo in una posizione tale da non poter tornare sulla scena”.

Sembra che Carlo e William abbiano parlato a lungo dello scandalo e ora decideranno, insieme alla Regina, l’eventuale destino di Andrea. La royal family in ogni caso si sta preparando ad affrontare un’altra bomba: il 2 dicembre, sulla BBC, andrà in onda l’intervista a Virginia Roberts Giuffre, la donna al centro dello scandalo Epstein e che sostiene di aver fatto ses*so con Andrea quando lei aveva 17 anni. (Fonte: Daily Mail, Mirror)