Principe Ernst di Hannover (ex marito di Carolina di Monaco) condannato a 10 mesi per aver ferito un poliziotto

di Caterina Galloni
Pubblicato il 28 Marzo 2021 7:30 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2021 16:28
Ernst di Hannover

Principe Ernst di Hannover (ex marito di Carolina di Monaco) condannato a 10 mesi per aver ferito un poliziotto

Il principe Ernst August di Hannover, 67 anni, ex marito di Carolina di Monaco è stato condannato in Austria a  10 mesi di carcere con la condizionale per aver ferito, mentre era sotto effetto di alcol e farmaci, un agente e cinque giorni dopo aver minacciato una poliziotta con una mazza da baseball.

Al 67enne, lontano cugino di Elisabetta II, il tribunale ha ordinato di trovare in Austria un’altra abitazione e sottoporsi a una psicoterapia.  

Ernst di Hannover era sotto effetto di alcol e farmaci

Nel tribunale di Wels è emerso che a luglio 2020 quando il principe Ernst ha ferito un agente era sotto effetto di alcol e farmaci. La polizia era intervenuta nella sua tenuta di caccia a Gruenau. Secondo l’agenzia di stampa austriaca APA, a chiamare le forze dell’ordine era stato proprio il principe: sosteneva che un dipendente volesse ucciderlo.  

Ma una volta intervenuti, gli agenti sono stati insultati, ha minacciato le loro famiglie e aggredito un poliziotto. A quel punto è stato ricoverato nel reparto psichiatrico dell’ospedale di Vöcklabruck.
Cinque giorni dopo, mentre era bordo di un taxi avrebbe minacciato una poliziotta con una mazza da baseball, dicendo che l’avrebbe “colpita sul volto e sulla testa”.

Due mesi dopo, a settembre 2020, il principe è stato arrestato alle 3 del mattino con l’accusa di minacciare i dipendenti. Accusato di aver rotto una finestra con un cartello stradale in una casa di proprietà della fondazione familiare, il principe ha minacciato il personale dicendo che avrebbe mandato “una banda di delinquenti” a cacciarli dalla tenuta se non se ne fossero andati per conto loro.

Il principe si è scusato per l’accaduto ma si è dichiarato non colpevole dei reati attribuiti.

Nel corso del processo i suoi avvocati hanno spiegato che dopo gli incidenti, il principe aveva iniziato una cura e che erano avvenuti in seguito a un “lungo periodo di isolamento e al tradimento del figlio”.

Chi è il principe Ernst August di Hannover

A capo di una delle più grandi famiglie aristocratiche d’Europa, il principe è da anni in conflitto con il figlio “ingrato”, che sospetta stia cercando di sperperare le proprietà di famiglia in Germania, in particolare terreni e foreste nella Bassa Sassonia.

Alla fine del 2020 ha dato il via a un’azione legale nel tribunale di Hannover, per recuperare il castello di Marienburg, diventato un’attrazione turistica.

A metà degli anni 2000, il principe Ernst aveva affidato al figlio Ernst August, il castello di Marienburg e la vicina tenuta di Calenburg. Il figlio, duca di Braunschweig e Lüneberg, 37 anni, nel 2018 aveva venduto il castello al governo tedesco per una cifra simbolica. Vendita più economica visto che il castello richiedeva lavori di ristrutturazione stimati in oltre 23 milioni di euro e tenerlo aperto per i turisti era costato una fortuna.

Il Bundestag, parlamento federale tedesco, ha già votato a favore di un contributo di più di 12 milioni di euro per i lavori di ristrutturazione, mentre circa 100 dipinti e altri manufatti del castello, per un valore complessivo di circa 7 milioni di euro sono stati donati al museo statale di Hannover.

Negli atti giudiziari il principe di Hannover accusa il figlio di aver gravemente violato i suoi diritti e interessi, essendosi impossessato indebitamente di dipinti, sculture e altri cimeli di famiglia. Inoltre, di essere stato tagliato fuori dagli affari di famiglia e obbligato a vivere in una tenuta nella foresta austriaca di proprietà della famiglia.

Il figlio a Der Spiegel ha riferito che le affermazioni del padre sono infondate ed è tranquillo sul risultato della causa poiché “c’era stato un accordo extragiudiziale”.