Il principe Harry accetta le scuse (con risarcimento) per la privacy violata

di Caterina Galloni
Pubblicato il 19 maggio 2019 6:40 | Ultimo aggiornamento: 17 maggio 2019 16:59
Il principe Harry accetta le scuse (con risarcimento) per la privacy violata (foto Ansa)

Il principe Harry accetta le scuse (con risarcimento) per la privacy violata (foto Ansa)

ROMA – Il principe Harry ha accettato le scuse, e un sostanzioso risarcimento in denaro, da parte della Splash News and Picture Agency, per aver scattato delle foto del cottage, violando la sua privacy. La Splash News and Picture Agency, a gennaio aveva noleggiato un elicottero per scattare foto dell’interno della residenza di campagna nell’Oxfordshire, scelta da Harry e Meghan.

“La pubblicazione delle fotografie ha seriamente compromesso la sicurezza del duca e della duchessa al punto che ora non possono più vivere nella residenza scelta proprio per l’alto livello di privacy offerto”, ha detto Gerard Tyrrel, avvocato del principe, in una dichiarazione. La residenza è infatti circondata da un’area verde, ideale per tenere lontani i fotografi e i curiosi. In tribunale è emerso che le immagini mostravano il soggiorno, la sala pranzo e la camera da letto. La Splash ha riconosciuto l'”errore di giudizio”, si è scusata con il “duca e la duchessa per lo stress e la sofferenza che abbiamo causato” e offerto un risarcimento danni che il principe in parte devolverà in beneficenza e in parte userà per pagare le spese legali. Fonte: topbuzz.com.