Principe saudita derubato di 250mila euro a Parigi: era scortato da 10 auto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Agosto 2014 20:11 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2014 20:17
 Abdul Aziz Bin Fahd

Abdul Aziz Bin Fahd (foto Ap)

PARIGI – Il principe saudita Abdul Aziz Bin Fahd è stato rapinato di 200mila sterline, circa 250mila euro, mentre si stava recando in auto all’aeroporto di Parigi Le Bourget, per partire su un jet privato per Ibiza dove avrebbe trascorso un periodo di vacanza. Bin Fahd, 41 anni, domenica scorsa era partito da Parigi con un convoglio di circa 10 auto piene di guardie del corpo armate quando è stato attaccato da circa otto persone che indossavano passamontagna.

I ladri hanno puntato i fucili verso un furgone Mercedes che faceva parte del convoglio e si sono fatti consegnare 200mila sterline in contanti, insieme a una valigia piena di documenti e farmaci appartenenti al Principe, che si trovava su un’altra auto. Nessuno è stato ferito nel raid. I rapinatori hanno preso in ostaggio 3 guardie del corpo poi rilasciate, e sono fuggiti a bordo di una Bmw ed una Mercedes che poco dopo sono state ritrovate bruciate.

Abdul Aziz Bin Fahd aveva trascorso quasi due mesi in una suite di lusso del Four Seasons George V Hotel di Parigi. A Londra, il principe saudita ha investimenti ingenti: il più importante riguarda una percentuale sulla Torre di Heron (230 metri, il terzo edificio più alto della capitale britannica) ed ha un portafoglio stimato intorno ai 4 miliardi di sterline. Oltre alla Gran Bretagna, il principe ha investimenti negli Stati Uniti.

Una volta, ha lasciato una mancia di 60mila sterline in un ristorante alla moda di Ibiza. Nella prestigiosa Kensington Palace Gardens di Londra, una sua villa, l’anno scorso è stata venduta per 100 milioni di sterline.