Quarantamila persone in piazza per la “Tomatina”, la tradizionale battaglia di pomodori spagnola

Pubblicato il 26 Agosto 2009 16:00 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2009 16:00

Più di 40 mila persone hanno partecipato a Buñol – cittadina a 190 km da Madrid – alla tradizionale “Tomatina”, la festa dell’ultimo mercoledì di agosto in cui decine di migliaia di persone distruggono tonnellate di pomodori lanciandoseli a vicenda.

L’insolita battaglia cittadina è un classico ormai da 64 anni e richiama moltissimi turisti da tutto il mondo. Quest’anno sono stati distrutti 100 mila chili di pomodori, per un costo pari a circa 28 mila euro.

La festa tradizionale è nata nel 1945 quando alcuni ragazzi della città spagnola diedero inizio ad una battaglia di ortaggi nella piazza del mercato. I colpevoli vennero condannati a riparare i danni ma, l’anno seguente, decisero di portare dei pomodori per sfidarsi di nuovo.