La regina Elisabetta I aveva davvero i denti neri? Secondo gli storici no

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 giugno 2018 6:05 | Ultimo aggiornamento: 4 giugno 2018 23:09
La regina Elisabetta I aveva davvero i denti neri? Secondo gli storici no

La regina Elisabetta I aveva davvero i denti neri? Secondo gli storici no

LONDRA – La regina Elisabetta I aveva davvero i denti neri? Alcuni storici [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] sostengono che l’immagine sgradevole della monarca quando era ormai in età avanzata, negli anni passati è stata ingigantita da film e serie tv.

L’ultima rappresentante della dinastia Tudor, che regnò dal 1558 al 1603, negli adattamenti televisivi, teatrali o cinematografici, viene regolarmente rappresentata in modo grottesco. Ma secondo Helen Hackett e Karen Hearn, dell’University College London non sono del tutto corretti e che per una rappresentazione più verosimile, si dovrebbe guardare oltre le famose interpretazioni di Judi Dench e Anita Dobson.
Hackett ha detto al Sunday Times che gli spettatori sono stati ingannati dall’immagine di Elibetta I con il trucco bianco sfatto, i denti neri e la sporca parrucca arancione.
“Le prove su come era il suo aspetto a 60 anni sono ovviamente contrastanti, ma sono emersi solo i dettagli meno attraenti di alcuni resoconti della cultura popolare e spesso esagerati in maniera orribile”, spiega il Daily Mail.
Hackett e Hearn attribuiscono la responsabilità alla cosiddetta interpretazione errata di Sir Walter Raleigh, poeta e un tempo cortigiano favorito della regina, che fu rinchiuso nella Torre di Londra nel 1592 dopo aver messo incinta una delle damigelle d’onore di Elisabetta.

Si ritiene che i testi poco lusinghieri sull’aspetto della regina, abbiano alimentato voci negativa sul suo aspetto.
Ciò che è noto, tuttavia, è che le donne del periodo elisabettiano hanno fatto di tutto per avere la pelle pallida e vellutata, considerata segno di ricchezza e classe.

Pelle abbronzata, imperfezioni, scottature solari o lentiggini erano riservate a chi apparteneva al ceto basso che lavorava la terra.
Hackett e Hearn hanno individuato due dipinti di Elisabetta che ritengono offrano un’immagine corretta di come fosse fisicamente a 60 anni.
All’epoca i contemporanei credevano che la bellezza amplificasse il potere femminile, un fatto che giocò a favore di Elizabetta all’inizio dei 45 anni di regno.
Ma poi era invecchiata male, soffriva di calvizie e aveva i denti cariati. Ciò non era dovuto al fatto che l’igiene dentale all’epoca fosse considerata poco importante  ma, secondo gli storici, perché fu proprio nel regno di Elisabetta I che lo zuccherò sbarcò sulle coste britanniche e chi poteva permettersi di acquistarlo ne faceva largo uso.