Repubblica Ceca marchia sul bracco i migranti con pennarello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2015 12:51 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2015 13:08

PRAGA – Marchiano i migranti con un pennarello. Bambini compresi. Con un numero che identifica il treno di arrivo e il vagone da dove sono scesi. La polizia della Repubblica Ceca sta procedendo a marchiare ogni migrante in arrivo a Breclav, al confine con l’Austria, con un numero scritto a pennarello sul braccio, che identifica il treno d’arrivo e il vagone.

Impossibile non pensare all’orrore nazista, agli ebrei marchiati con la stella di David per essere riconoscibili. Qui la polizia procede in modo sistematico, non ci si ferma come testimonia la foto diffusa su Twitter dal reporter Andrew Stroehlein neppure davanti ai più piccoli.

Le cifre con cui si marchiano i migranti vengono poi scritte sul biglietto del treno che la polizia sequestra. Con i numeri sono marchiati non solo gli adulti ma anche i bambini: il giornale ceco Mfd ha riportato ad esempio la foto di una bambina di 5 anni addormentata sulla spalla della madre durante il controllo. Sull’avambraccio porta la scritta C5.

Repubblica Ceca marchia i migranti con numero su braccio

Repubblica Ceca marchia i migranti con numero su braccio