Roma-Feyenoord, Chi l’ha visto olandese identifica 15 ultras

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2015 8:41 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2015 8:42
Roma-Feyenoord, Chi l'ha visto olandese identifica 15 ultras

(Foto Lapresse)

AMSTERDAM – Sono stati identificati quindici dei tifosi ultras del Feyenoord che il 19 febbraio, in occasione della partita con la Roma, hanno devastato il centro della città, danneggiando anche la Barcaccia di Gian Lorenzo Bernini in piazza di Spagna.

La polizia di Rotterdam, spiega Rinaldo Frignani sul Corriere della Sera, è riuscita a risalire ai quindici grazie alle immagini di “Opsporing verzocht”, la versione olandese di “Chi l’ha visto”. Adesso per i tifosi potrebbe scattare l’accusa di violenza pubblica. Per la legge olandese, infatti, i connazionali sospettati di aver commesso atti illeciti all’estero possono essere arrestati e processati nel proprio Paese.

Spiega Frignani:

“Gli investigatori offrono anche una via d’uscita a chi ha danneggiato i monumenti di Roma: «Tifosi del Feyenoord che credono di aver commesso degli illeciti, possono anche autodenunciarsi alla polizia. Un 26enne di Apeldoorn l’ha già fatto, ora la polizia sta indagando sul suo ruolo».”

Di seguito il video da YouTube.