Romania: esplosione nel reparto maternità, 3 neonati morti e 8 feriti

Pubblicato il 16 agosto 2010 22:42 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2010 23:03

Tre neonati sono morti e altri otto sono rimasti gravemente ustionati in un incendio scoppiato nel reparto di terapia intensiva della maternita’ di un ospedale della capitale rumena. La tragedia e’ stata probabilmente causata da un’esplosione dovuta a un guasto nell’impianto elettrico dell’edificio, forse al malfunzionamento di un condizionatore. Il nosocomio e’ stato evacuato e tutti i pazienti, comprese le puerpere, sono stati trasferiti in altre strutture. Alcuni tra i neonati sono in condizioni gravissime.

”Hanno ustioni sul 70-80 per cento del corpo – ha detto Dan George Enescu, responsabile dell’ospedale pediatrico di Bucarest – E’ qualcosa di troppo grave per dei bimbi che hanno solo cinque giorni di vita. Le loro condizioni sono estremamente critiche”. Decine di vigili del fuoco, aiutati dal personale paramedico, sono intervenuti per spegnere l’incendio, cercando di portare in salvo i pazienti.

Le immagini trasmesse dalla televisione hanno mostrato decine di parenti dei degenti, accorsi per dare una mano e anche per cercare notizie dei loro familiari. La Romania e’ uno dei Paesi piu’ poveri dell’Unione Europea e il servizio sanitario e’ considerato uno dei peggiori dell’ex blocco orientale. Le autorita’ hanno aperto un’inchiesta.