Rosarno, donna inglese sequestrata e violentata per due settimane da 3 africani

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 aprile 2018 6:25 | Ultimo aggiornamento: 25 aprile 2018 1:43
Rosarno, donna inglese sequestrata e violentata per due settimane da 3 africani

Rosarno, donna inglese sequestrata e violentata per due settimane da 3 africani

REGGIO CALABRIA – A Rosarno, una donna inglese è stata sequestrata e ripetutamente violentata per due settimane da tre uomini: è riuscita a scappare dopo aver allertato la famiglia. La donna, 39 anni e originaria dell’Inghilterra del Nord, aveva incontrato Mamadou Jallow, un migrante del Burkina Faso, su Facebook e si era recata in Germania per iniziare una convivenza.

Alla polizia ha riferito che erano stati costretti a scappare poiché Jallow aveva accoltellato un uomo durante un litigio riguardante la droga e si erano recati a Rosarno, scrive il Daily Mail. Una volta giunti in Calabria, è stata sequestrata, violentata anche da altri due extracomunitari del Mali e dopo 15 giorni è riuscita a scappare da una finestra seguendo le indicazioni della polizia.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Secondo alcuni report, Jallow appena giunti a Rosarno avrebbe svuotato il conto in banca della donna e l’avrebbe costretta ad entrare nella stanza di una casa isolata, dove è stata ripetutamente violentata. Dopo due settimane, è stata in grado di rientrare in possesso del cellullare confiscato e a fare la disperata telefonata alla famiglia che già in precedenza aveva contattato l’Interpol perché da diversi mesi non aveva più notizie di lei.

La polizia ha rintracciato il cellulare, l’ha chiamata e convinta a scappare, dando alla donna le indicazioni. Jallow è stato arrestato poco dopo, insieme agli altri due uomini, e accusato di rapimento, riduzione in schiavitù, violenza sessuale aggravata e continuata, furto.