Rubano la carrozzina motorizzata a bimbo disabile, volevano rivenderla sul web: arrestati

Pubblicato il 27 ottobre 2018 13:38 | Ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2018 13:38
Rubano la carrozzina

Rubano la carrozzina motorizzata a bimbo disabile, volevano rivenderla sul web: arrestati

BARCELLONA, SPAGNA – Tre uomini sono stati arrestati dalla polizia per aver rubato la carrozzina motorizzata di un bimbo disabile di sette anni, con lo scopo di rivenderla su internet. È stato proprio grazie ad un annuncio online che i tre sono stati rintracciati e fermati.

L’incredibile vicenda è avvenuta nella cittadina di Sant Andreu, vicino Barcellona. Come riporta 20minutos.es, i genitori del bambino lasciavano la carrozzina elettrica sempre fuori dalla porta del loro appartamento, in un condominio, ma protetta da una catena che i tre uomini, due russi e un moldavo, avevano spezzato.

Dopo il furto, il bambino, che non può muoversi autonomamente, si è visto costretto a non uscire di casa. Per questo motivo, i genitori oltre a denunciare il furto alla polizia, avevano anche lanciato un appello sui social. Tutti, sul web, si erano mobilitati per una raccolta fondi con lo scopo di ricomprare il mezzo speciale rubato, che nuovo costa circa 4.600 euro.

Una vicina di casa della famiglia del bimbo è stata la prima a scoprire che la carrozzina rubata era in vendita sul web al prezzo di mille euro, segnalando l’annuncio ai Mossos d’Esquadra, la polizia catalana. Per gli agenti, alla fine, è stato facile concordare un finto appuntamento per lo scambio: il ritiro era previsto nella vicina località di Santa Coloma de Gramanet ed è qui che gli agenti hanno sorpreso i tre ladri, arrestandoli.