Rubare i fari di Land Rover e Porsche e usarli per coltivare marijuana. Boom in Europa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Maggio 2014 15:41 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2014 17:03

Rubano i fari di Land Rover e Porsche e li usano per coltivare marijuanaLONDRA – Si rubano i fari delle Land Rover e delle Range Rover, grandi, luminosi e che emanano un forte calore, e li utilizzano per coltivare la marijuana. Quella che sembra una scena del film di successo “L’Erba di Grace”, è una notizia che arriva dal New Yorkshire. Per contrastare il fenomeno in crescita è stata addirittura istituita una “task force” di 14 uomini, che hanno già compiuto alcuni arresti, recuperato parecchia refurtiva e avviato una campagna di sensibilizzazione dei proprietari delle auto a rischio.

A essere prese di mira sono le Land Rover e le Range Rover non soltanto perché molto diffuse nel Regno Unito, ma anche perché basterebbe appena un minuto per rimuovere i proiettori. Fra le vittime c’è il proprietario di un pub a Oxenhope: la sua Range Rover Sport ha subito un danno di 8.000 sterline (poco meno di 10 mila euro) poiché i ladri, senza andare per il sottile, hanno usato il piede di porco.

Ma il caso inglese in realtà ha un precedente: nel 2012 si verificò la stessa ondata di furti in Olanda, dalle parti di Amsterdam. Con una differenza: nel mirino dei ladri c’erano le Porsche Cayenne e Panamera, i cui potenti fari allo xeno rendevano ageveole la coltivazione della marijuana.

Ma a tradire i ladri di fari sono le bollette. Il loro rischio è infatti quello di trovarsi la polizia davanti alla porta di casa, insospettita dall’anomalo consumo di elettricità.