Russia, incendio in ospedale psichiatrico: almeno 21 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Dicembre 2015 7:43 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2015 7:43
Russia, incendio in ospedale psichiatrico: almeno 21 morti

Russia, incendio in ospedale psichiatrico: almeno 21 morti

MOSCA – Un ospedale psichiatrico in fiamme. E un bilancio ancora da definirie. Secondo il canale Russia Today, almeno 21 persone sono morte e decine sono rimaste ferite nel villaggio di Alferovka, nella regione di Voronezh, nel centro della Russia, per il rogo che ha devastato l’edificio. I soccorritori stanno cercando possibili sopravvissuti tra le macerie della struttura in legno, distrutta dalle fiamme. Stando a quanto emerso, i vigili del fuoco sono riusciti a portare in salvo 53 persone, tra pazienti e personale della struttura.

“Diciannove persone sono state trovate sul luogo dell’incendio, altre due sono morte successivamente a causa delle ferite”, ha detto un portavoce dell’ospedale. Il tetto è crollato quando il fuoco ha consumato tutti i 600 metri quadrati del palazzo. Oltre 70 persone erano all’interno dell’edificio, tra cui almeno quattro medici, quando il fuoco è iniziato. Almeno 29 dei pazienti erano costretti a letto. Secondo le autorità, a provocare il rogo è stato un guasto elettrico.

L’incendio di Alferovka è solo l’ultimo episodio di una serie di tragedie di questo tipo avvenute in Russia negli ultimi anni: un incendio in un ospedale psichiatrico nel nord-ovest del paese nel 2013 uccise 37 persone, in un episodio analogo nell’aprile dello stesso anno rimasero uccise 38 persone. Nel 2009 156 persone sono morte nell’incendio di un night-club a Perm, 1.200 chilometri a est di Mosca.