Russia, uno studente su 3 positivo a droga. Test in scuola di San Pietroburgo

Pubblicato il 24 settembre 2009 18:26 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2009 18:26

MI261007CRO_00014Uno studente su tre fa uso di droga. È l’inquietante dato emerso da un test volontario nelle scuole russe, svoltosi nell’università tecnico-marittima di San Pietroburgo.

L’alta percentuale è stata spiegata con l’ipotesi che il macchinario, funzionante con un elettrodo, non sia stato messo a punto perfettamente e che sia sensibile anche a molte sostanze usate per scopi medici. Non ancora noto l’esito degli accertamenti su altri 200 studenti dell’Accademia del servizio statale del nordovest.

Le autorità russe pensano di estendere il test antidroga a tutte le scuole secondarie, su base volontaria: un’iniziativa condivisa anche dal leader del Cremlino, Dmitri Medvedev.