Ryanair, doppio sciopero estivo: 22-23 agosto e dal 2 al 4 settembre. I voli a rischio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Agosto 2019 14:37 | Ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2019 14:37
Ryanair, doppio sciopero estivo: 22-23 agosto e dal 2 al 4 settembre. I voli a rischio

Un aereo Ryanair decolla dall’aeroporto di Roma Leonardo Da Vinci, foto di archivio

ROMA – I piloti di Ryanair proclamano due tornate di sciopero da 48 ore ognuna. A un anno di distanza dalla prima ‘esplosione’ del caso scioperi anche in casa della low cost si riaccende la disputa tra la compagnia e i dipendenti. A lanciare il guanto di sfida in questo caso è stato il sindacato Balpa in Gran Bretagna, lo stesso che al momento ha sospeso l’astensione dal lavoro dei piloti di British Airways in attesa dell’esito delle trattative in corso. Lo stop verrà effettuato nelle giornate del 22 e 23 agosto e dal 2 al 4 settembre

Lo sciopero è stato appoggiato dalla maggioranza – circa l’80% – degli aderenti alla sigla sindacale, che rivendica tutta una serie di questioni legate alle pensioni, ai benefit in caso di maternità per arrivare ai livelli salariali, giudicati inadeguati e poco trasparenti. 

Secondo la compagnia, che ha stigmatizzato la decisione di proclamare lo sciopero in date particolarmente importanti per chi viaggia, solo il 30 per cento dei piloti della compagnia ha appoggiato la decisione dello sciopero, invitando comunque il sindacato a tornare al tavolo delle trattative. Inoltre a evidenziato che proprio in questi giorni in casa Ryanair si sta decidendo in merito ai tagli previsti per il prossimo autunno (900 i dipendenti coinvolti), che colpiranno anche i piloti della Gran Bretagna.

Ryanair, a rischio 900 posti di lavoro

Ad oggi, la compagnia aerea low cost irlandese può contare su un numero complessivo di personale pari a circa 15 mila persone, costituito in maggioranza dal personale di bordo (9 mila dipendenti, i piloti sono invece circa 5,5 mila). A subire il taglio più importante saranno proprio quest’ultimi. Infatti, Michael O’Leary ha riportato le seguenti cifre accanto alla parola “esubero”: 500 piloti e 400 membri del personale di bordo.

Le prime lettere di licenziamento per i dipendenti Ryanair dovrebbero arrivare nel mese di settembre, mentre la seconda tranche è prevista per il mese di ottobre. Infine, gli ultimi a dover salutare la compagnia saranno i dipendenti che riceveranno l’avviso di licenziamento dopo Natale. 

Fonti: SWISS INFO – INVESTIRE OGGI