Ryanair, a fine settembre sciopero in 7 paesi Ue. In Italia incroceranno le braccia anche i piloti

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2018 19:58 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2018 19:58
Aereo Ryanair

Ryanair, a fine settembre sciopero in 7 paesi Ue. In Italia incroceranno le braccia anche i piloti (foto Ansa)

ROMA  – Nuovo sciopero europeo in vista per il personale di Ryanair dopo quelli che hanno segnato l’estate 2018 della compagnia irlandese.

A fine mese incroceranno le braccia gli assistenti di volo di Italia, Germania, Irlanda, Olanda, Belgio, Portogallo e Spagna ed in Italia lo sciopero coinvolgerà anche i piloti. La data esatta dell’agitazione sarà annunciata nei prossimi giorni, spiegano Filt Cgil e Uiltrasporti che hanno riunito a Roma i sindacati europei provenienti da Belgio, Germania, Irlanda, Olanda, Portogallo, Spagna e Svezia.

“Contestualmente alla proclamazione dello sciopero europeo continueremo a denunciare alla Commissione europea e ai governi dei rispettivi Paesi l’approccio della compagnia irlandese verso i propri lavoratori”, sottolineano le due sigle sindacali, denunciando che “con il suo reiterato comportamento Ryanair sta procurando gravi disagi a tutto il personale europeo, impedendo la libertà sindacale ai propri dipendenti, non riconoscendo i diritti salariali, previdenziali e assistenziali ai lavoratori e utilizzando anche personale navigante reclutato da agenzie estere di somministrazione, determinando un dumping salariale ed una giungla di regole non ammissibili per l’Ue”.

5 x 1000

Inoltre per l’11,12 e 13 settembre è previsto un referendum in Italia tra i piloti Ryanair sulla validità o meno dell’accordo firmato nei giorni scorsi con la sola associazione professionale Anpac, ricordano Filt Cgil e Uiltrasporti. In estate la compagnia guidata da Michael O’Leary ha dovuto far fronte alla più grande ondata di scioperi a livello europeo della sua storia ed è stata costretta a cancellare centinaia di voli nel pieno delle vacanze.