Saverio Bellante, il killer cannibale: ha tolto un polmone, forse l’ha mangiato

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 gennaio 2014 16:05 | Ultimo aggiornamento: 13 gennaio 2014 17:07
Saverio Bellante

Saverio Bellante

DUBLINO – Gli ha tolto un polmone, forse l’ha mangiato. L’ha accoltellato, gli ha fracassato la testa con un manubrio. Poi l’ha squartato: ha detto di avergli mangiato il cuore, ma è stato trovato al suo posto. In compenso non s’è trovato un polmone, da qui il dubbio che Saverio Bellante, siciliano 34enne, abbia mangiato quest’organo al suo padrone di casa irlandese, Tom O’Gorman.

Questa macabra storia viene da Castleknock, tranquillo paesino irlandese noto per un prestigioso college, d’estate meta di studenti internazionali. Saverio, 34 anni di Palermo, si era trasferito in Irlanda da due anni e mezzo per lavoro. Lavorava in un’azienda farmaceutica e da qualche mese viveva nel villino di O’Gorman, 39 anni.

Sabato sera una partita a scacchi in casa. Partita però finita con una litigata, forse l’ultima di una lunga serie, fatto sta che l’irlandese chiede al coinquilino di andarsene di casa. Forse questo ha scatenato la furia di Bellante. Il 34enne ha chiamato verso l’una di notte l’ambulanza, ha confessato il delitto.